caddhuzzu2018

Comunità del Canneto

Associazione Culturale e Teatrale “Comunità del Canneto” o.n.l.u.s.: nata nel 1975 ed è stata seguita fin dall’inizio, nelle sue molteplici iniziative, dall’allora parroco del Santuario Maria SS. del Canneto, don Santo Tricarico. Molteplici sono state e continuano ad essere le attività del nostro sodalizio: dal teatro al coro polifonico, dal calendario in vernacolo alla musica popolare, senza dimenticare le tante iniziative a scopo benefico.
cdc_libro2

Un’altra attività curata dal sodalizio è la redazione dell’ormai tradizionale calendario in vernacolo “Cantu te Caddhuzzu“ la cui prima edizione risale al 1990. Attraverso il calendario si illustrano e si esportano, soprattutto all’estero con i tanti emigranti gallipolini che tornano nella loro città nei periodi festivi, la cultura, la storia della nostra città e la saggezza dei nostri antenati. Sono svariate, infatti, le rubriche presenti all’interno: dai personaggi famosi ai modi di dire, dagli indovinelli alle rubriche biografiche, dagli edifici storici alle ricette, dai metodi usati dai nostri avi per curarsi fino alle curiosità spicciole, ecc. ecc. ecc. Il calendario, oltre ad essere un mezzo per la riscoperta e la valorizzazione della civiltà gallipolina, è diventato ormai, nel corso degli anni, un piccolo tesoro per i tanti collezionisti che conservano gelosamente soprattutto le prime edizioni, diventate adesso introvabili.

cdc_commedievernacoloPer quanto riguarda il teatro, nel corso degli anni è stato portato in scena un gran numero di esilaranti e divertenti commedie in vernacolo che hanno sempre incontrato un vastissimo apprezzamento da parte del pubblico, come ad esempio “La famija difettusa“ che è stata portata in scena, ultima in ordine di tempo, nel 2005.

cdc_commediemusicaliDiversi sono stati i lavori allestiti dalla Comunità del genere commedia musicale e “opera rock“: il primo, nel 1980, fu “Caino e Abele“ di Tony Cucchiara. A seguire: ”Storie di periferia“ , “Forza Venite Gente“, “Aggiungi un posto a tavola“ di Garinei e Giovannini, “Jesus Christ Superstar“ di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice (tradotta e adattata in italiano) e portata in scena, ultima in ordine di tempo, nel 2001-2002 “Alleluja Brava Gente“ di Garinei e Giovannini.

cdc_musicapopolareLa Comunità è impegnata anche nella riscoperta, rivisitazione e valorizzazione del patrimonio musicale dialettale del territorio gallipolino, con il gruppo di musica popolare gallipolitana “Lu Cannitu“ che, formato da valenti ed esperti musicisti della nostra terra e dal corpo di danzatrici, porta in giro e fa conoscere e apprezzare ai residenti, ai visitatori e ai tantissimi turisti i ritmi e le melodie della tradizione popolare gallipolitana.

cdc_presepiAppuntamento ormai tradizionale é quello che la Comunità dà ai tantissimi visitatori che ogni anno nel periodo delle festività natalizie, affollano la Chiesetta di Santa Cristina in Piazza Aldo Moro per ammirare il presepe artistico. Mediante l’allestimento del presepe intendiamo riscoprire e valorizzare il vastissimo patrimonio della nostra città, fatto di palazzi antichi, corti, strade del centro storico, chiese, monumenti, antichi mestieri praticati dai nostri antenati, ecc…

cdc_supertomboladinataleNell’ambito delle iniziative a scopo benefico non possiamo non ricordare le tantissime Supertombola di Natale tenutesi nelle piazze della città e le Sagre del Dolce Natalizio il cui ricavato è stato sempre devoluto in beneficenza, nonchè la pubblicazione del libro “Perle di ieri” i cui proventi sono stati devoluti al Santuario per il restauro dell’organo ligneo. Non dimentichiamo come l’Associazione negli ultimi tre anni si sia impegnata, in prima persona, ad allestire l’illuminazione natalizia sia per il Santuario che per la piazza del Canneto.

STAGIONE CONCERTISTICA – Giugno Musicale é una Stagione Concertistica proposta e organizzata dal 1990 dall’Associazione in occasione dei festeggiamenti in onore di Maria Ss. del Canneto con la direzione artistica di Gabriella Stea, docente del Conservatorio “N.Piccinni” di Monopoli.

Nelle serate musicali si alternano piccoli musicisti, allievi dei corsi inferiori, medi, diplomandi, diplomati, noti concertisti, docenti di Conservatori, Solisti, Ensemble, Cori, Orchestre…. Si propongono generi di musica vari: si spazia dalla musica classica alla musica da camera, dalla lirica alla musica Jazz.

Come dice Don Antonio Pisanello nella sua presentazione: “siamo convinti che la musica rallegra il cuore, rasserena la mente, unisce ed accomuna le persone di buona volontà. La “musica” é un’arte che può creare la vera pace nel cuore… E’ il cuore della pace”.

Tutto quello che abbiamo fatto in questi anni e ciò che continueremo a fare nasce principalmente dalla discussione e dal confronto anche con le persone che vengono, a vario titolo, a vedere il risultato delle nostre attività. Ragion per cui, siamo stati e continueremo sempre ad essere aperti ai consigli, ai suggerimenti e, perché no, anche alle critiche delle persone in modo da poter, per quanto possibile, incontrare i loro gusti.

Nel 2003 il gruppo si è costituito in “ Associazione Culturale e Teatrale Comunità del Canneto o.n.l.u.s. “ allo scopo di poter proseguire e portare avanti in una veste ufficiale un’attività che continua senza sosta dal ’75 fino ad oggi.

Commedie in Vernacolo:

Vedi anche

logo_siparidipietra

Sipari di Pietra – Rassegna d’Arte e Teatro

“Sipari di Pietra” è una rassegna d’arte, musica e teatro. La rassegna che termina a …

logo_offlimits

Off limits

L’Associazione “Off Limits” è una piccola realtà di giovani ragazzi gallipolini che opera sul territorio …