Inaugurazione del Plastico della Città di Gallipoli

,

L’opera, il plastico in cartapesta del centro storico di Gallipoli, sarà donata alla città: il passaggio di consegna del plastico avverrà alla presenza dell’artista Luigi Tricarico, del Sindaco Stefano Minerva e dell’Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli.

“Sono contento di accogliere a nome della città tutta quest’opera così rappresentativa in uno dei luoghi più rappresentativi della città. La collaborazione con il Presidente Matteo Spada e l’Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli si è rivelata molto preziosa: invito così tutta la cittadinanza a prendere parte alla cerimonia che si svolgerà secondo standard di sicurezza.” commenta il Sindaco Stefano Minerva.

“Siamo felici che ora il plastico abbia trovato la collocazione che merita: il nostro centralissimo Mercato Coperto. Li potrà essere apprezzato dalla cittadinanza e dai turisti e potrà innescare un processo di evoluzione dello stesso mercato coperto, con l’augurio che possa ospitare sempre più eventi ed opere di questa importanza e con questa capacità attrattiva e, soprattutto, durante tutto l’anno solare. Speriamo sia la prima pietra sulla quale posare il resto!” aggiunge Matteo Spada, Presidente Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli.

Ingresso libero.

Spazi Culturali

Il Comune di Gallipoli, Assessorato alla Cultura, propone Spazi Culturali, la rassegna letteraria della città, giunta quest’anno alla seconda edizione.

17 appuntamenti per 29 autori, 20 moderatori, 5 musicisti e due registi: dopo il successo della prima edizione, l’Amministrazione Comunale propone un secondo appuntamento, più ricco e più intenso, per dare spazio agli autori locali e non solo. Sono in tutto 29 gli autori presenti dello scenario cittadino, provinciale e nazionale: tra gli ospiti i gallipolini Lucio Chetta, Luigi Grassetti, Luigi Liaci, Andrea Donaera, Laura De Vita fino ad arrivare a Luca Bianchini, scrittore e conduttore radiofonico di fama internazionale, ospite il 6 agosto per l’appuntamento organizzato in collaborazione con il Salento Book Festival.

Per la stagione estiva, l’Amministrazione Comunale di Gallipoli ha puntato su una serie di attività culturali, appuntamenti che spaziano dal Museo alla Biblioteca per contribuire alla valorizzazione e alla diffusione della cultura. La Biblioteca Comunale è infatti divenuta nel tempo il luogo ideale dove leggere un libro, incontrarsi, fare cultura, ascoltare musica. Uno spazio dove si può dare voce alle iniziative di tutti, associazioni, ordini professionali, giovani e meno giovani, che abbiano qualcosa da raccontare o semplicemente voglia di ascoltare e di capire, di informarsi e di approfondire la conoscenza.

Non potevamo arrenderci e abbiamo così accolto tutte le richieste culturali che ci sono giunte: abbiamo costruito un calendario ricco di appuntamenti e rispettato tutte quelle che sono le accortezze nazionali e regionali ” – commenta il Sindaco Stefano Minerva.“ Il risultato è una festa collettiva dove la Biblioteca Comunale si pone come centro nevralgico culturaleAlla base di Spazi Culturali vi è la volontà di rendere i contenitori culturali spazi di aggregazione, in grado di far accendere nuovamente quel vivace interesse culturale nell’intera città.”

Si parte il 21 luglio con Michele Grimaldi, autore per Aracne Editrice del libro “La macchia urbana. La vittoria della disuguaglianza, la speranza dei commons”, con prefazione di Walter Tocci; insieme a lui, Daniele Coricciati, fotografo di spicco pugliese con il suo “Santolivo. Requiem per un albero”, un’opera fotografica leggera come la memoria e profonda come le radici. Le fotografie scattate da Daniele Coricciati raccontano una performance del 2017 del Teatro Koreja, editore del suddetto.

Il 28 luglio è l’occasione giusta per fare un giro intorno al mondo: moderati dalla viaggiatrice incallita Giorgia Abatelillo, tre autori alternano i propri racconti. Dal viaggio on the road di Stefano Medvedich di “Soli in Africa Io e la mia Vespa”  alla testimonianza di Giuseppe Caridi del “suo” Afghanistan con “Viaggio nel cuore di un popolo straordinario”.

Il giorno dopo, il 29 luglio, un omaggio ad uno dei poeti più incisivi dello scenario salentino: Girolamo Comi. Il volume è presentato dal professore di storia moderna dell’Università del Salento Mario Spedicato e da Giovanna Bino, del Ministero dei Beni Culturali.

Il 6 agosto, ospite del quarto appuntamento di Spazi Culturali è Luca Bianchini, autore del libro “Baci da Polignano”, presentato in collaborazione con il Salento Book Festival; l’11 agosto è invece il gallipolino Andrea Donaera con il libro “Io sono la bestia” ad intrattenere il pubblico.

Dai viaggi alla poesia, la rassegna abbraccia anche la letteratura per l’infanzia e per i ragazzi: Caterina De Vita presenta il suo libro di filastrocche per bambine e bambini “Filastroccando e Raccontando” per un appuntamento tutto al femminile. Con lei, anche Giulia Reale autrice di “Libraria” e Delia Marzo con “La Poltrona Rossa”. Ancora, il 20 agosto, Collettiva Edizioni  presenta il doppio appuntamento con Simona Cleopazzo, autrice di “150+1”, e Roberta di Seclì, “Conosco una madre”.

Il 21 agosto, in collaborazione con la Pro Loco di Gallipoli è la volta di Gino Schirosi che presenta il suo ultimo lavoro, “Profumo d’Antico”; il 25 parte invece un’avventura dall’altra parte del mondo: il barese Antonio Magistrale trasporta il pubblico in un’atmosfera orientale con “Cinese da Strada”, accompagnato dal corto “Art stories in Songzhuang – Beijinga” a cura dei registi di Medtifilm, Fabrizio Lecce e Tommaso Faggiano.

Nel mese di settembre, in particolare martedì 8, Spazi Culturali ospita le poesie raccolte nell’ultimo libro “Pansieri mei” del gallipolino Luigi Liaci e l’autrice copertinese Maria Katia Raganato con “Come un faro nella notte”, opera ambientata nella Città Bella. Non manca un evento in collaborazione con il Gallipoli in Poesia Festival che vede protagonisti due poeti salentini: Maria Pia Romano e Luigi Palazzo, rispettivamente con “Le amiche imperfette” e “Non raccontarmi il cielo”.

Laura De Vita, il 13 settembre, accompagnata dal Maestro Luigi Solidoro, presenta “Vita e Opere di Ercole Panico” a cui segue l’appuntamento del 6 ottobre con Fernanda Vaglio e il libro “Le relazioni familiari nel Diritto dell’Unione Europea”. Il 13 ottobre Antonello d’Ajello presenta il libro “Ventuno Gradini”, mentre il 15 ottobre la neretina Giulia Maria Falzea e Claudia Gori,direttamente da Prato, presentano “Anatomie dei Sentimenti”, un’enciclopedia illustrata delle emozioni a cui si unisce il lavoro di Dario Goffredo, “Alfabeto Affettivo”. Gran finale il 17 e il 24 ottobre con il doppio appuntamento made in Gallipoli: Don Luciano Solidoro, Mino Maggio, Luigi Grassetti e Lucio Chetta concludono la seconda edizione di Spazi Culturali.

Il primo appuntamento di Spazi Culturali è previsto il 21 luglio alle ore 21: ad inaugurare la rassegna il Sindaco Stefano Minerva. 

Obbligatoria la prenotazione all’indirizzo:  spaziculturali@comune.gallipoli.le.it.

Posti limitati, sarà garantita la distanza tra i presenti. Per prendere parte agli eventi sarà obbligatorio l’uso della mascherina. 

Intitolazione Piazzetta dei Musicisti

Sabato 19 ottobre 2019 alle ore 19.00  Gallipoli sarà intitolata la “Piazzetta dei musicisti” tra il Castello Angioino ed il Ponte Giovanni Paolo II , nata da un’idea del maestro Enrico Tricarico.

A seguire, alle ore 19.30 presso la biblioteca comunale Sant’Angelo, si terrà un incontro con Enrico Tricarico sulla musica e i compositori a cui è dedicata la piazzetta, cioè Giuseppe Tricarico, Vincenzo Alemanno e Francesco Luigi Bianco.

È una grande tappa per la musica e la storia non solo di Gallipoli, finalmente uno spazio importante e nel cuore della città è dedicato ai maggiori compositori gallipolini: Giuseppe Tricarico, Vincenzo Alemanno e Francesco Luigi Bianco.

INFO

19/10/2019 ore 19.00
Piazzetta dei Musicisti, 9 – Gallipoli (Le)

GALLERIA

La prima Pastorale – Santa Teresa d’Avila 2019

, ,

Come ormai da tradizione, il 15 ottobre 2019 si rinnova il tanto atteso evento della prima pastorale gallipolina in occasione della Solennità di Santa Teresa d’Avila con la quale si apre ufficialmente il periodo natalizio.

Al Frantoio del Viceré in via Santa Maria (centro storico) si degusteranno le “prime pittule” accompagnate da un buon bicchiere di vino con il dolce suono dell’antica nenia.

Chiunque ami suonare la pastorale è il benvenuto!Non mancare!!!

In caso di pioggia il tutto si svolgerà all’interno del Frantoio del Viceré.

INFO

15/10/2019 ore 19.00
Via Santa Maria, 9 – Gallipoli (Le)

GALLERIA

Gallipoli in Poesia 2019

, ,

Il Comune di Gallipoli, Assessorato alla Cultura, presenta la terza edizione del festival dedicato alla poesia nazionale e locale. Il festival, organizzato dal Comune di Gallipoli con la direzione artistica dell’associazione culturale ZeroMeccanico Teatro di Ottavia Perrone e Francesco Cortese si svolgerà dall’11 al 13 ottobre a Gallipoli, in luoghi insoliti e nel centro storico della città.

Nuova edizione, nuovo format: nella prima parte del festival “Agitazioni poetiche” si alterneranno laboratori di poesia partecipata, incontri con gli autori/poeti, mostre, installazioni, dj set poetico.

Dalle scuole elementari passando da quelle superiori, dai luoghi classici di cultura come la biblioteca comunale alla stazione ferroviaria e passando ancora per – e nel – bus urbano: un coinvolgimento che parte dal basso e che coinvolge luoghi insoliti e i cittadini di tutte le età.

Il Gallipoli in Poesia Festival si divide, quest’anno, in due micro format: “Agitazione Poetiche” è pensare la poesia come azione attiva e mai come evento subito. Si tratta di piccoli atti rivoluzionari nella vita del paese, di disordini poetici capaci di includere tutta la cittadinanza: è la poesia che scende per le strade, che risiede nei luoghi e muta con le persone che li abitano. La poesia si trasforma così da atto intimo e individuale in azione condivisa e partecipata, rendendola accessibile a tutte le fasce di età, dai bambini ai ragazzi, dagli adulti agli anziani. Un modo alternativo di concepire la poesia come caratteristica innata dei luoghi e delle persone, caricandola di una forte accezione partecipativa e esaltando la sua trasversalità alle arti visive e performative.

Il secondo format è il già noto “Oju Lampante – Festival della poesia dialettale.Con “Oju Lampante, la poesia è nelle strade” si propone un primo esperimento di glocalizzazione che punta a preservare il patrimonio materiale e emozionale della cittadina, rendendo protagonista la gente che la abita e la vive.

Ospiti d’eccezione della terza edizione l’autore Gianluca Caporaso con un workshop dedicato alla scrittura fantastica e Daniela Maggiulli, l’attivista-poetessa di Riace.

La terza edizione del festival punta ad un coinvolgimento che parte dal basso e passa attraverso le scuole: con la collaborazione degli istituti scolastici del 2° e del 3° Polo di Gallipoli si inaugura, venerdì 11 alle 9:01, il festival Gallipoli in Poesia con le installazioni negli atri delle scuole e nelle piazze dei “Bambini Poeti” per insegnare la poesia declinata nel quotidiano.

Dalle elementari alle superiori, fondamentale la collaborazione con gli istituti superiori “Liceo Quinto Ennio” e “IISS Amerigo Vespucci” di Gallipoli: laboratori e percorsi poetici con gli studenti in lungo e in largo per la città.

Luoghi insoliti e sicuramente fuori dall’ordinario: un festival dedicato alla poesia che passa per il teatro. Appuntamento a venerdì 11 ottobre, alle 20, con l’ imperdibile spettacolo teatrale di Principio Attivo Teatro “Storia di un uomo e della sua ombra” nel parco di Viale Europa. con Giuseppe Semeraro, Dario Cadei, Leone Marco Bartolo per la regia di Giuseppe Semeraro. Un cartone animato in bianco e nero, un film muto con due attori in carne e ossa. Intorno a un quadrato bianco, sintesi di una casa invisibile, si danno battaglia un uomo, il suo fedele palloncino e un dispettoso uomo nero.

Tra le realtà coinvolte anche lo spettacolo itinerante di Teatro Koreja “Cavalieri Erranti”: L’Orlando Furioso, con le sue maschere e i racconti, fa da sfondo ad uno spettacolo di strada che diventa un raffinato e divertente duello, una marmaglia di guerrieri puniti e salvati che simboleggiano la diversità. Appuntamento all’entrata del castello di Gallipoli alle ore 20.00 con Lian Cavalera, Davide Chiarelli, Giorgio Distante, Giulia Maria Falzea, Davide Giannuzzi, Maria Grazia Gioffrè, Eleonora Lezzi, Andrea Listorti, Leandro Loiacono, Gianni Ruggieri, Federica Toni, Andjelka Vulic, Fabio Zullino.

Fuori dall’ordinario il reading nella stazione ferroviaria, con la collaborazione di Ferrovie del Sud Est, a cura del salentino Osvaldo Piliego e il reading nel bus urbano di Gallipoli a cura di Cristina Carlà e Serena Gatto. Ancora, il poeta Emilio Nigro ospite de “La Casa degli Artisti”: il reading di “Spezza il Pane” tra le opere del Maestro Giorgio de’ Cesario, anticipa la passeggiata alla scoperta della poesia di Gallipoli a cura di La Scatola di Latta. Dal bus alla littorina poetica in un percorso per ragazzi e adulti.

Per la prima volta a Gallipoli anche TEMPS – Performance dell’attrice Michela Marrazzi e Claudia Fabris con il suo secret show “Cameriera di Poesia”. Pupazzi parlanti e menù poetici personalizzati fanno da padrone in queste due performance al femminile, uniche nel loro genere.

Grande attesa per la giornata finale. Con Oju Lampante, domenica pomeriggio 13 ottobre, i poeti locali diventano nella pratica i veri protagonisti del festival: essi saranno parte integrante di un percorso narrativo per le strade del centro storico di Gallipoli,. Vicoli e corti fanno da sfondo a versi dedicati alla città di Gallipoli.

A seguire, la gara di slam poetry nella ‘classica’ biblioteca comunale in cui i poeti si sfidano in una competizione diretta e sono valutati dalla giuria popolare. Per chi ama le parole, per chi vive la poesia, per chi ne fa una cura è un’ occasione da non perdere: l’alternarsi al microfono di concorrenti e la platea non potrà che essere nutrita per questa gentile battaglia di versi. Otto poeti si cimentano infatti in un duello a colpi di rime affilate, pensieri folgoranti e vertiginose metafore.Per l’occasione, nelle vesti di “Maestro di Cerimonia” è l’artista Massimo Pasca a.k.a. Papa Massi, a dover scandire i tempi e a permettere ai poeti di alternarsi al microfono.

A conclusione del festival, grande festa al Blanc di Gallipoli. Il locale nel centro storico ospita il dj set di Jerry Rifle e U.Nico.

Gallipoli In Poesia fa rima con installazioni e mostre: in vari luoghi del centro storico l’arte è diffusa grazie a Valeria Puzzovio (Museo Civico E.Barba), Enrica Ciurli e Gianle (Netlam), Luisa Carlà (atro Garibaldi), Carlo Romano (Atrio Palazzo Balsamo).

Il programma completo:

►►► VENERDÌ 11 OTTOBRE

• a partire dalle 9:02
“POETI BAMBINI” INSTALLAZIONE GIOCO.
Cortili e piazze degli Istituti Comprensivi Polo 2 e Polo 3

• ore 15:55
SEMINARIO SULLE TECNICHE DEL FANTASTICO A CURA DELL’AUTORE Gianluca Caporaso
Aula Magna Istituto Comprensivo Polo 3 – Via Gorizia
Su prenotazione

• ore 19:01
JUSTALOVESONG, POESIE E CANZONI MAI MUSICATE – Incontro con l’autore Osvaldo Piliego
Stazione di Gallipoli

• ore 20:04
“IL COLORE DELLE COSE FRAGILI” – Reading a cura di Cristina Carlà e Serena Gatto.
Bus urbano. Unica partenza – Largo Stazione

• ore 20:37
“STORIA DI UN UOMO E DELLA SUA OMBRA” – Spettacolo a cura di Principio Attivo Teatro
Parco di Viale Europa

SABATO 12 OTTOBRE

• ore 9:03
LA CASA DELLA POETESSA DI RIACE E LA POETICA DEL FARE – incontro con Daniela Maggiulli e KADER Diabate officiel
Istituto d’Istruzione Superiore Vespucci

• ore 10:31
FAR ACCEDERE LE PAROLE – incontro a cura di Giuseppe Semeraro e Leone Marco Bartolo
Istituto Scolastico Superiore Q. Ennio

• ore 16:16
LITTORINA POETICA – passeggiata alla scoperta della poesia di Gallipoli a cura di La Scatola di Latta
Partenza dalla stazione

• ore 18:01
SPEZZA IL PANE – incontro con l’autore Emilio Nigro e reading tra le opere del Maestro Giorgio De Cesario
La Casa Degli Artisti – via Lepanto

• ore 19:03
URBAN POETRY – percorso poetico con gli studenti degli istituti superiori
Corso Roma

• ore 20:13
Cavalieri Erranti – Spettacolo itinerante a cura di Teatro Koreja
Entrata del Castello

DOMENICA 13 OTTOBRE

• ore 17:06
TEMPS – Performance dell’attrice Michela Marrazzi
Alimentari Vino Vermouth, Via Monacelle

• ore 17,13
OJU LAMPANTE – Rassegna di poeti dialettali per le strade del centro storico
Partenza da Via Monacelle – Centro Storico

• ore 18,27
CAMERIERA DI POESIA – Performance di e con Claudia Fabris
Secret show
Su prenotazione

• ore 19:59
GALLIPOLI POETRY SLAM – Gara valida per il Campionato Lips 2019/2020
📍 Biblioteca Comunale, via Sant’Angelo 3

• ore 21:36
POETRY PARTY – Musica a cura di Jerry Rifle e U.Nico
Blanc – Via XXIV Maggio

L’Associazione culturale ZeroMeccanico Teatro opera sul territorio dal 2013 e utilizza l’arte scenica come mezzo trasversale alle altre discipline artistiche in una continua contaminazione tra teatro, arte contemporanea e scrittura.  Sin dalla fondazione, è attivo “MòVIMENTO”, laboratorio teatrale permanente e fucina di sperimentazione e ricerca. L’associazione produce spettacoli con testi inediti: da Orwell Circus a Cabaret Hotel, Forse Italia, Bu-io/Bu-Tu, Tutti giù per terra, Storie in Technicolor, tra cui questi ultimi destinati al mondo dell’infanzia

Il collettivo ZeroMeccanico realizza le rassegne artistiche indipendenti ContaminAzioni e Piccole ContaminAzioni, collabora con le scuole del territorio in percorsi di teatro, arte partecipata e poesia visiva, progetta rinnovate esperienze artistiche per le nuove generazioni utilizzando un linguaggio autonomo e contemporaneo.

Gallipoli in Poesia è il primo festival della città dedicato interamente alla poesia declinata nelle varie forme, nasce nel 2017 dalla volontà del Sindaco-Poeta Stefano Minerva. Il festival è uno dei numerosi appuntamenti del progetto “Gallipoli, città della Poesia”.

Il ”Gallipoli in Poesia Festival” è diretto da Zero Meccanico Teatro, con il supporto organizzativo e con la comunicazione di Eleonora Tricarico. Si avvale della collaborazione dell’ufficio Servizi Informatici nella persona di Luigi Busti e dell’Ufficio Cultura nella persona di Adele De Marini.

Il festival è supportato del Teatro Pubblico Pugliese.

dall’11/10/2019  al 13/10/2019
Gallipoli (Le)

Festa della Liberazione

In occasione del 74° Anniversario della Liberazione, la cittadinanza tutta è invitata a prendere parte alla cerimonia commemorativa che si svolgerà secondo il seguente programma:
ore 9:00 – Piazza della Repubblica
Raduno delle Autorità Civili, Militari, Religiose e dell’Associazioni d’Arma
Ore 9:15 – Casa Municipale, via De Pace
Deposizione della Corona d’alloro

Settimana della Cultura del Mare 2018 – 7^ edizione

Dall’1 al 7 ottobre 2018 nel cuore di Gallipoli
Organizzata dall’Associazione Puglia&Mare per il Comune di Gallipoli, avrà luogo dal 01 al 07 ottobre 2018. Contenitore di mostre, proiezioni, laboratori e premiazioni.
La Settimana della Cultura del Mare è un evento di marketing territoriale, turistico e culturale che punta a valorizzare la “risorsa mare” – l’elemento principe della nostra Puglia– attraverso le arti, i saperi e le tradizioni per sensibilizzare a un utilizzo coscienzioso del mare allo sfruttamento responsabile delle sue ricchezze e armonizzazione antropologica.La sensibilizzazione passa attraverso laboratori per grandi e piccoli, proiezioni cinematografiche, convegni, mostre, visite guidate e degustazioni di prodotti del mare allevati “consapevolmente”.
La manifestazione spazia dalla valorizzazione del comparto marinaro – nell’arte, nel cinema, nel turismo e nella formazione – alla rivalutazione dei mestieri del mare, la pesca e il turismo.
Dall’1 al 7 ottobre ottobre Gallipoli sarà la culla di tanti momenti di intrattenimento e approfondimento: mostre d’arte, incontri a tema con autori, convegni culturali, momenti di gusto, laboratori, concerti.

Il Canto delle Sirene: notte rosa a Gallipoli! – 7 e 8 Luglio 2018

il-canto-delle-sirene

La Commissione Pari Opportunità e l’Assessorato al Ramo del Comune di Gallipoli, in collaborazione con Assessorato al Turismo e Spettacolo e all’Assessorato alle Politiche Sociali e ai Comuni dell’Ambito Sociale e Territoriale di Gallipoli presentano l’evento: Il Canto delle Sirene: notte rosa a Gallipoli!

I giorni della Steddhra – Santa Cristina 2018 – dal 23 al 26 Luglio

santa_cristina_2018

Comitato Festa Santa Cristina -Gallipoli-

*** PROGRAMMA UFFICIALE FESTA SANTA CRISTINA 2018- GALLIPOLI*** —-> condividi e fai condividere!

Ci siamo!

Gli sforzi, le difficoltà, le porte aperte, le porte chiuse, le notti rubate al sonno passate e le notti che continueremo a perdere nei giorni che verranno. 
Ma sarà sempre festa, “la” festa, la Festa di Gallipoli.
Gli occhi stupiti dei bimbi che brillano più delle luminarie, le loro manine appiccicaticce di zucchero filato, gli occhi pieni di lacrime di chi ha qualche anno in più sulle spalle e rivive suggestioni e ricordi, la spensieratezza degli adolescenti al Luna Park, l’antica goliardia nell’afoso pomeriggio della Cuccagna, il mercatino dove ogni casalinga troverà ciò che cercava da tempo, i fuochi che fanno vibrare l’aria di festa, la preghiera di chi è in difficoltà e cerca aiuto dalla sua più cara protettrice in cielo.
Tutto questo è il vero prodigio che ogni anno possiamo rivivere grazie al vostro sostegno.
E, con immenso piacere e gratitudine, siamo lieti di presentarvi il programma ufficiale 2018 dei festeggiamenti in onore di Santa Cristina nella nostra Gallipoli.

Grazie a quanti ci hanno sostenuto e a quanti ci sosterranno, anche semplicemente condividendo questo post.

Evviva Santa Cristina! Evviva la festa di ogni gallipolino!

#santacristinanoscia #santacristina2018 #gallipoli

per saperne di più: Comitato Festa Santa Cristina -Gallipoli-

MISS MONDO Gallipoli 2018

miss-mondo-2018