Li vagnuni te Sciaroccu

gruppo

[toggle title=””Lu Cosiminu meu” – “Salvatore lu Rapinatore” – “Falippu e Panaru” – 17 e 18 giugno 2017″ state=”close”]

livagnunitesciaroccu_lucosiminumeuTre esilaranti sketch dialettali da non perdere
17/18 giugno
Chiostro San Domenico
Posto unico €5 per contribuire alla nostra festa patronale
Biglietti disponibili presso It’s a Small World Gallipoli e panificio Primavera nel centro storico oppure contattando Leo Barletta, Cristian Piccinonno, Rita de Bernart
#savethedate #affrettatevi #santacristinanoscia

Presentatrice d’eccezione della serata… la Sig.ra Vata Barba

https://youtu.be/EztpQW19JKs

[/toggle]

Terra mia

L’Associazione culturale “Terra Mia” vede finalmente la luce nel giugno 2013, finalmente perchè erano tanti , troppi anni che i giovani che la compongono e la fondano desideravano costituirsi in associazione. Questi Giovani gallipolini sono animati e accomunati dalla volontà di mantenere ben salde tradizione e cultura gallipoline, con l’intento di vivere e far rivivere l’arte in tutte le sue forme, dalla musica al teatro, dall’arte della cartapesta alla rivalorizzazione del proprio dialetto, fonte inesauribile di legami con chi c’era e con chi ci sarà.

Dal 2013 l’associazione organizza la Tradizionale Pastorale di Santa Teresa.

tradizionale-pastorale-di-santa-teresa-2015

Circolo La Fenice Gallipoli

Il Circolo “La Fenice” nasce in Gallipoli il primo settembre 2013 con sede, al momento, in via Ugento 1; Presidente è Titti Pagliarini, vicepresidente Carmelo Santo, collaboratore amministrativo Raffaella Pianoforte, segretario Francesco Coluccia. Collaboratori tecnici Paola Dragone, Francarita Reali, Anna Santo, Adele Serio ed Enrica Solombrino.

Varie, divertenti ed interessanti le iniziative dalle uscite domenicali alle cene conviviali, alle serate musicali, di gioco e di teatro, dalle presentazioni di libri ai viaggi. I Soci sono ad oggi 90 e a loro sono riservate iniziative culturali e di informazione generale in collaborazione con le Associazioni locali e salentine.

http://tittipagliarinigallipoli.it/lafenice.shtml

 

Fabbrica del Carnevale di Gallipoli

L’Associazione “Fabbrica del Carnevale” è nata nel febbraio 2012 con la finalità di organizzare, promuovere e riportare in auge il Carnevale della Città di Gallipoli. L’Associazione raccoglie al suo interno i maestri cartapestai Gallipolini e tanti giovani artisti, che vogliono valorizzare il Carnevale della città bella. L’associazione ed il suo presidente Stefano Coppola, credono fermamente che per riportare in auge il carnevale bisogna lavorare tanto, per creare suggestioni nuove e reperire i mezzi economici per rilanciare a livello regionale e non solo, il nostro carnevale.

Sipari di Pietra – Rassegna d’Arte e Teatro

sipari-di-pietraSipari di Pietra” è una rassegna d’arte, musica e teatro.
La rassegna che termina a settembre si tiene ogni estate presso il Chiostro di San Domenico nel centro storico della città di Gallipoli (Le).
Per prenotazioni e info: 3404023903
siparidipietra@gmail.com

Off limits

logoL’Associazione “Off Limits” è una piccola realtà di giovani ragazzi gallipolini che opera sul territorio da qualche anno, curando e organizzando eventi nei vari periodi dell’anno. Conosciuta per i numerosi primi premi al carnevale di Gallipoli con la maschera tradizionale del TITORU, per la realizzazione di presepi viventi e artistici nel centro storico e per la realizzazione del PUPO di capodanno. L’associazione “OFF LIMITS” la possiamo trovare anche nelle vesti del teatro gallipolino grazie al suo gruppo d’attori che si impegna a custodire la lingua dialettale della città.

Ragazzi di via malinconico

logoL’associazione Teatrale e di Spettacolo “I Ragazzi di Via Malinconico” è attiva sul territorio locale a partite dal 1996, partecipando assiduamente alle varie edizioni del tradizionale carnevale di gallipoli, collezionando numerosi primi posti grazie alla fantasia e all’estro dei carta pestai e delle sarte che da sempre supportano il gruppo.

Durante il corso degli anni l’associazione ha ricevuto numerose critiche da parte dell’affezionato pubblico che segue con attenzione le proposte teatrali, che spaziano dalle commedie in vernacolo al teatro sperimentale. A tal proposito i Rdvm hanno avuto modo di mettersi in gioco e di crescere grazie a spettacoli come “Omni Tempore”, “Filius Dei”, “Novecento”, nati da attenta sperimentazione teatrale e da intensi laboratori psicotecnici.

 

Amart

L’Associazione Culturale “Amart” nasce a Gallipoli nel 2008 quando un piccolo gruppo di giovani gallipolini decide di partecipare al Bando di concorso della Regione Puglia “Principi attivi-giovani idee per una Puglia migliore” presentando un progetto dal titolo: “La Fabbrica del Libro”. Tale progetto aveva come obiettivo principale la valorizzazione del Museo Civico “Emanuele Barba” mediante un’apertura sistematica e delle attività didattico-laboratoriali. Grazie al lavoro dei giovani soci di “Amart” il Museo ha aumentato il numero dei visitatori e ha coinvolto in dei progetti didattici tutte le Scuole di Gallipoli e delle zone limitrofe; infatti oltre alle migliaia di turisti, sono state centinaia le scolaresche che hanno avuto la possibilità di conoscere il grande patrimonio artistico e culturale della nostra Città. Oggi “Amart” è presente con i suoi servizi di visita guidata e attività didattica, non sono nel Museo Civico, ma anche nella Biblioteca Comunale, nella Sala Collezione Coppola, nel Teatro “Garibaldi” e nel Museo del Mare. 

Per informazioni: “Amart” Associazione Culturale – c/o Museo Civico “E. Barba” – Via Antonietta De Pace, 108 – Gallipoli; Tel.: 324 557 4619

sito web: www.amartgallipoli.it – email: amartgallipoli@gmail.com

 

Cantieri del Capodanno di Gallipoli

foto-cantieriIl 31 Gennaio 2014 si è costituita l’Ass. Cantieri del Capodanno di Gallipoli, Cultura, Arte e Tradizione. Spinti da un forte fervore ed attaccamento alle tradizioni in particolare quella della realizzazione e l’accensione dei “Pupi di Capodanno” correva l’ obbligo e il piacere di creare un unico sodalizio che vede come soci fondatori i gruppi che da anni a Gallipoli curano il Capodanno e hanno preservato tale tradizione. I soci fondatori sono: Ass. Ampalea dei Leoni, Ass. Agriger, Gruppo Via Varese, Gruppo Centro Storico. L’Associazione Cantieri del Capodanno si propone di tutelare, promuovere e diffondere l’evento di fine ed inizio anno a Gallipoli, con il folcloristico rito dell’ Accensione dei “Pupi di Capodanno”, quale tradizione popolare gallipolina; contribuendo così e preservando i suoi valori originari per una contemporanea e futura fruizione per le nuove generazioni, creando continuità senza la quale le antiche tradizioni e patrimoni culturali della cittadina ionica non avrebbero futuro. L’Associazione vuole riunire e già sta operando in questo, tutte le realtà di giovani e meno giovani che realizzano le opere in cartapesta per il Capodanno Gallipolino, creando così un unico nucleo dove si discutono le varie problematiche che ogni gruppo affronta ogni anno, facendo nuove proposte per stilare un unico programma completo del Capodanno Gallipolino e dei suoi “Pupi”.

Ormai questa tradizione per Gallipoli è diventata qualcosa di davvero importante, vogliamo farla crescere, arricchendola in campo artistico e nell’organizzazione di eventi d’intrattenimento, richiamando di anno in anno, come già da anni i gruppi singolarmente hanno fatto, sempre più turisti e visitatori destagionalizzando così il solito turismo estivo. Rimaniamo aperti al dialogo per una collaborazione futura con l’Amministrazione Comunale di Gallipoli, con la Pro – Loco di Gallipoli e le varie realtà esistenti sul territorio.

Il Consiglio Direttivo dei “Cantieri del Capodanno” si è rinnovato nel 2017 ed è così composto:

Presidente Giuseppe Chetta (Peppe Art), Vice Presidente Scialpi Gianfranco, Consiglieri Cosimo Perrone, Achille Maggino, Segretario Fernando Perrone.

Syparion

logoL’associazione SYPARION persegue il fine della diffusione della cultura, promozione e valorizzazione di interesse artistico e storico del territorio. Nasce dalle menti creative di un gruppo di giovani gallipolini intenzionati ad impegnare il loro tempo per la costruzione di scene ed ambientazioni mirate a trasmettere alla società nuove suggestioni.
Tutto parte dalla realizzazione di “Laudes Creaturarum”, Presepe Vivente per il Natale 2015, animato in un frantoio ipogeo del ‘600 del Centro Storico di Gallipoli e a seguire, nell’aprile 2016, dalla partecipazione all’evento “Festivart”.
In tali occasioni, l’Associazione Syparion, ha intrapreso un percorso scenografico sperimentale riscuotendo un grande successo nel territorio salentino.