Gruppo Arbacani

Circolo La Fenice Gallipoli

Il Circolo “La Fenice” nasce in Gallipoli il primo settembre 2013 con sede, al momento, in via Ugento 1; Presidente è Titti Pagliarini, vicepresidente Carmelo Santo, collaboratore amministrativo Raffaella Pianoforte, segretario Francesco Coluccia. Collaboratori tecnici Paola Dragone, Francarita Reali, Anna Santo, Adele Serio ed Enrica Solombrino.

Varie, divertenti ed interessanti le iniziative dalle uscite domenicali alle cene conviviali, alle serate musicali, di gioco e di teatro, dalle presentazioni di libri ai viaggi. I Soci sono ad oggi 90 e a loro sono riservate iniziative culturali e di informazione generale in collaborazione con le Associazioni locali e salentine.

http://tittipagliarinigallipoli.it/lafenice.shtml

 

Le scatole di legno

logoIl gruppo “le scatole di legno” prende il nome da un verso della canzone “amico fragile”, di Fabrizio De Andrè, che recita:
“…Potevo barattare la mia chitarra ed il suo elmo con una scatola di legno che dicesse perderemo…”, in cui la scatola di legno rappresenta fisicamente una chitarra classica, e per estensione la figura del musicista in genere, che sceglie di non vendere se stesso e le sue idee, ma si propone senza cambiare neppure di una virgola. E’ un modo per dire che se ci fosse interessato minimamente quello la gente “vuole” o quello che “va di moda”, avremmo finito per fare i dj, mentre tutto quello che cerchiamo di fare è di restituire un pò di genuinità alle orecchie di chi ci vuole ascoltare, nella convinzione di offrire buona musica, vera, live, viva, un pò come il legno…

Genere: Blues-Rock n’ Roll
Membri del gruppo:
Silvia Spiri (Voce)
Stefano Greco (Chitarra)
Danilo Troisi (Basso)
Andrea Centolanze (Batteria)
Emanuele Coluccia (Tastiera)
Informazioni: Blues & Rock n’ Roll band

Emys

1208673_10202107254952737_169940899_nEMYS è un’associazione senza scopo di lucro costituita nel 2002 che promuove, elabora e realizza iniziative, servizi, progetti ed attività di ricerca nel campo della formazione, informazione, educazione ambientale, aggiornamento culturale e professionale dei cittadini e dei lavoratori in direzione di uno Sviluppo Sostenibile ambientale, sociale ed economico. EMYS pone attenzione al territorio, alle sue tematiche ambientali, alla sua tutela ed al suo sviluppo sempre in modo sostenibile. La cultura ambientalista è, quindi, stile di vita e passione per tutto ciò che riguarda il mondo della natura, della flora, della fauna e della gestione territoriale.

EMYS vanta pluriennali esperienze nei seguenti ambiti di intervento:

  • Cittadinanza attiva e socialità;
  • Mobilità urbana sostenibile;
  • Risorse idriche;
  • Rifiuti e raccolta differenziata;
  • Energie rinnovabili;
  • Turismo sostenibile ed alternativo;
  • Pesca e filiera corta agroalimentare;
  • Habitat, aree protette, flora e fauna locale;
  • Sistemi di gestione ambientale d’impresa;
  • Creazione d’impresa verde.

IL DIRETTIVO

Presidente 

  • Renato PACELLA – Economista, esperto formatore di tematiche economiche ed ambientali, amministratore e rendicontista di programmi e finanziamenti.

Vice-Presidente 

  • Rita PARENTE – Biologa, docente, esperta formatrice di sviluppo sostenibile, gestione territoriale e con numerose esperienze di educazione ambientale.

Amministratore

  • Anna TOMA – Laurea in Giurisprudenza. Avvocato, esperta in Pari opportunità, tutela discriminatoria e cittadinanza attiva

REVISORI DEI CONTI

  • Serafino SCIGLIUZZO – Laurea in Economia, specializzato in informatica e tecnologie innovative, progettista, formatore
  • Francesca AGBACOU – Biologa. Educatrice; Competenze informatiche e grafiche, storiche e letterarie
  • Enrico ANCORA – Architetto. Esperto in gestione territoriale, habitat, flora e fauna

I SOCI

  • Laura CARONE – Educatrice socio-ambientale Progettista di attività didattiche in ambito ambientale e storico artistico
  • Marco DE LUCA – Laurea in Scienze Biologiche, Educatore e formatore Esperto di habitat, flora e fauna
  • Grazia GIOVANNETTI – Tecnico ambientale e guida naturalistica, educatrice
  • Stefania GRECO – Laurea in Scienze Economico Bancarie, progettista
  • Giuseppe MAZZEO – Laurea in Giurisprudenza. Avvocato; Guida naturalistica; Educatore ed Esperto di habitat, flora e fauna
  • Giovanni Corrado ROMANO – Laurea in Scienze Ambientali. Educatore; Esperto in Cambiamenti Climatici globali e pianificazione territoriale
  • Barbara SPEDICATI – Laurea in Scienze dell’Educazione; Educatrice e formatrice
  • Laura ZUCCALA’ – Laurea in Scienze dell’Informazione. Esperta di sistemi informativi e di monitoraggio, educatrice

I COLLABORATORI.

  • Antonio GIUNGATO – Software developer, Free Software advocate
  • Davide MERCURI – Operatore attività culturali, seminariali, audiovisive e della grafica digitale
  • Andrea MEDVEDICH– Scienze Politiche e delle relazioni internazionali nel settore della Cooperazione e sviluppo
  • Chiara LEO – Laurea Scienze Biologiche e della Nutrizione Umana
  • Maria Chiara OLIMPIO– Educatrice professionale, controllo e guida dei minori, Servizi educativa domiciliare
  • Daniela PIRO SCARPA– Diploma Liceo Pedagogico, Educatrice asili nido

I SIMPATIZZANTI

  • Giuseppe CARIDI – Bancario, esploratore viaggiatore
  • Roberto GIOVANNETTI – Assicuratore, fotografo

CONTATTI EMYS

DOVE SIAMO

Sede Legale: Corso Italia n. 21 – 73014 Gallipoli (Le)

Sede Amministrativa: Via Unità d’Italia n. 18 – 73014 Gallipoli (Le)

Sede Operativa: LABORATORIO URBANO Liberalarte, Riviera N.Sauro n. 131
– 73014 Gallipoli (Le)

Telefono/Fax: +39 0833 249848

Mobile: +39 347 7039082

Email: info@emysambiente.it

C.F. 91013870752 – P.IVA 03871470757

Sito web: www.emysambiente.it

Pagina Facebook: EMYS

Associazione Santi Medici Gallipoli

Color che pronto cercano sollievo negli affani, Cosma e Damiano medici invochino col cuor…..

 

Paolo Pinto Gallipoli

Paolo Pinto

Dal sogno di Lucia Sergi e del fratello Giuseppe e dalla loro tenacia nel realizzarlo nasce, nel mese di giugno 2006, l’associazione “Paolo Pinto”, che riunisce sotto l’egida della F.I.P.S.A.S. (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee), circa 20 subacquei, tutti regolarmente muniti di brevetto se operanti con autorespiratore, oppure specialisti in apnea. Il gruppo è in grado di operare fino alla profondità di circa 40 mt, sempre nel rispetto di tutti gli standard di sicurezza sia in superficie che in immersione.

L’obiettivo fondamentale dell’associazione è la salvaguardia del mare e di tutti coloro che adesso si avvicinano per lavoro o per diletto. L’Associazione infatti promuove, organizza e gestisce l’attività di protezione civile, ricreative, culturali, e di tutela dei beni ambientali, con particolare riferimento a quelle connesse all’ambiente marino:

– attività di protezione civile: azioni di simulazione o altri tipi di esercitazioni di soccorso in mare, in collaborazione con le Forze dell’Ordine (Capitaneria di Porto, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco) e con la Protezione  Civile, al fine di essere pronti ad operare in qualsiasi situazione di reale emergenza.

– attività ricreative:

attività di promozione della corretta fruizione dell’ambiente costiero e marino tramite personalequalificato, fornendo, indicazioni sulle caratteristiche geofisiche, biologiche e naturalistiche della costa e dei fondali marini, e assistenza pratica, in acqua e fuori, ai fruitori, compresi i bambini, gli anziani e diversamente abili. A tal fine, nasce la collaborazione con l’Associazione “Albatros” – Progetto Paolo Pinto Onlus di Bari.

 – attività culturali: la presenza nel gruppo di personale qualificato (insegnanti, subacquei conbrevetto F.I.P.S.A.S., un naturalista specializzato in biochimica marina) pone l’Associazione ingrado di effettuare attività didattiche e divulgative, sia teoriche che pratiche, in materia dieducazione all’approccio sicuro agli sport acquatici, soprattutto subacquei, in materia di educazione al rispetto e alla tutela della costa e del mare, nonché di insegnamento al riconoscimento delle specie che popolano il Mediterraneo e della loro ecologia. L’Associazione è inoltre in grado di collaborare con istituti di ricerca scientifica e con l’Università a qualsiasi programma di ricerca riguardante l’ambiente subacqueo vista la profonda conoscenza dei fondali marini e la capacità di effettuare operazioni di prelievo e monitoraggio fino alla profondità di metri 40 ca.

– tutela dei beni ambientali: vengono effettuate sistematicamente attività di monitoraggioambientale lungo i fondali costieri; queste sono seguite, nel caso di zone particolarmentecompromesse o a rischio, da interventi di ripristino e riqualificazione (pulizia fondali) semprecoinvolgendo le Amministrazioni competenti sul territorio interessato e con la collaborazione delle Forze dell’Ordine e della Protezione Civile.

Una particolare attenzione viene posta alla prevenzione di danni e disturbi ambientali durante leoperazioni, operando sempre con la massima circospezione, e reintegrando nell’ambienteeventuali organismi rimasti accidentalmente coinvolti.

Per informazioni:

Tel.: 340/7533741

Puglia e Mare

,

Puglia e Mare

“Puglia e mare” è un’associazione  onlus  costituita nel gennaio 2013 con scopo preminente la pubblicazione della rivista trimestrale “Puglia & Mare”, che reca come sottotitolo le parole “Ambiente, nautica e turismo” ed è distribuita gratuitamente sul territorio pugliese. La pubblicazione non è fine a se stessa, ma strumento per facilitare il raggiungimento degli obiettivi del sodalizio, che si possono sintetizzare nella valorizzazione della cultura del mare e del rapporto uomo-mare, sia esso manifestazione artistico-culturale, sportiva, nautica o industriale, e nella tutela e valorizzazione del mare, dell’ambiente, della gastronomia e della produzione ittiche. Tali finalità sono conseguite mediante attività di sensibilizzazione del territorio e realizzazione di iniziative culturali, eventi e sistemi di promozione e marketing, anche con ricorso ai network di comunicazione, nonché  mediante  promozione dell’informazione didattico-esplicativa nei confronti degli operatori della pesca (eco-compatibilità, buone pratiche ed altro) e sostegno alle strategie di sviluppo e competitività del comparto ittico (pescaturismo, promozione della produzione ed altro).

Zero Meccanico Teatro

A Gallipoli si respira aria di libertà, di MòVIMENTO. Zero Meccanico Teatro, una associazione fondata da quattro giovani menti, (Francesco Cortese: Presidente/attore, formatore, regista, Ottavia Perrone: Vicepresidente/attore, formatore, regista, Corinne Monfalcone: Segretario/interprete, Raffaele Tedesco: membro Direttivo/pittore), rappresenta “una condizione di equilibrio seppure in movimento, un equilibrio dinamico, un punto zero del corpo, un nuovo inizio”. Attraverso la sperimentazione di nuove sfere comunicative, l’associazione si propone lo scopo di indirizzare ciascun individuo verso la conoscenza e l’espressione di se stesso. Al suo interno vengono organizzati laboratori dedicati ad anziani, bambini e perfino soggetti con disabilità fisica e mentale.

[toggle title=”Jimmy” state=”close”]

zero-sum_Zero.Sum – laboratori teatrali estivi per bambini e ragazzi

Dal 18 giu alle 18:00 al 30 giu alle 21:00

Via Francesco Petrarca, 73014 Gallipoli LE, Italia

///ZERO.SUM. LABORATORI TEATRALI ESTIVI PER BAMBINI E RAGAZZI///
a cura di ZeroMeccanico Teatro
Lunedì 18 Giugno ore 18 – prova gratuita bambini
Martedì 19 Giugno ore 18- prova gratuita ragazzi
c/o SPAZIO.ZERO, Via Petrarca, Gallipoli
Info: 3483819266 – 3400801820 – zeromeccanico@libero.it

L’estate è tempo di vacanza, tempo di divertimento… è tempo di movimento con ZERO.SUM, laboratori teatrali dedicati alle nuove generazioni a cura di ZeroMeccanico Teatro e condotti da Francesco Cortese e Ottavia Perrone. 
Le prove gratuite si svolgeranno il 18 e 19 giugno alle ore 18 presso la sede operativa in Via Petrarca, rispettivamente per bambini e ragazzi.
E allora scrolliamoci di dosso i brividi dell’inverno e tuffiamoci in un mare di nuove storie. Rubiamo i colori al cielo e al mare, prendiamo in prestito il soffio di Eolo e abbandoniamoci a invenzioni ed esperienze oltre l’immaginazione.
Pronti per una nuova estate, pronti per nuovi viaggi con i piedi per terra e la testa tra le nuvole.

Per informazioni: 3483819266 – 3400801820 – zeromeccanico@libero.it

[/toggle]

[toggle title=”Jimmy” state=”close”]

Un signore barbuto e con una cascata di capelli ricci, il quale aveva una storia lunga e travagliata alle spalle, un giorno disse: “è più facile crescere bambini forti che riparare uomini rotti”.
E allora, noi aggiungiamo, mettiamoci a lavoro!

Ecco per il secondo anno, Piccole ContaminAzioni, la nostra rassegna artistica indipendente per bambini cura di ZeroMeccanico Teatro!
Stare fermi. Mai.

piccole-contaminazioni-2018

Dal 3 febbraio al 21 aprile cinque laboratori e uno spettacolo, sei esperienze dedicate ai bambini per dis-imparare lo stereotipo sociale attraverso teatro, pittura, poesia e natura.

Sabato 3 febbraio alle ore 18
TESTE RIBELLI – ritratti di donne e uomini rivoluzionari
Info: 3483819266 zeromeccanico@libero.it

piccole-contaminazioni-2018_a-come-amore-z-come-zorroSabato 24 febbraio ore 18
A COME AMORE / Z COME ZORRO – la poesia al tempo delle immagini
Per info e dettagli sulle modalità di iscrizione: 3483819266 – zeromeccanico@libero.it

“A come Amore / Z come Zorro” è il secondo appuntamento di rassegna dedicato, questa volta, alla poesia visiva. Ospite di ZeroMeccanico Teatro sarà l’artista Serena OltreMarini, che insieme a Ottavia Perrone condurranno i bambini alla scoperta delle proprie emozioni, di un mondo interiore che può essere espresso solo attraverso un linguaggio nuovo e fuori dalle regole di ogni giorno. Via libera a ricordi, immagini, colori e sentimenti, pensieri nascosti e piccole paure. Sabato 24 febbraio sarà l’ora dei “bambini poeti”.
“È più facile crescere bambini forti che riparare uomini rotti” (F. D.)

Piccole ContaminAzioni è un progetto di ZeroMeccanico Teatro, ideato e curato da Ottavia Perrone e Francesco Cortese.

Per avere informazioni sui laboratori e dettagli sulle modalità di iscrizione: 3483819266 – zeromeccanico@libero.it –

[/toggle]

[toggle title=”Contaminazioni 2017″ state=”close”]

///Piccole ContaminAzioni: rassegna artistica per bambini///
a cura di ZeroMeccanico Teatro

SPAZIO.ZERO, Via Petrarca – Gallipoli
Info e prenotazioni: 3483819266 – zeromeccanico@libero.it

zeromeccanico_contaminazioni

zeromeccanico_programma

Ultimo appuntamento “TRANSUMANZE” di e con Fabrizio Pugliese, “TAG” opere grafiche di Raffaele Tedesco.
Sabato 13 maggio ore 21:00

Per l’ultimo appuntamento della rassegna indipendente “ContaminAzioni”, torna a Spazio.Zero URA TEATRO Saccomanno – Pugliese con “Transumanze”: studio dello spettacolo scritto e raccontato da Fabrizio Pugliese con la collaborazione artistica di Fabrizio Saccomanno.

“Transumanze è uno spettacolo di cantastorie, con tanto di chitarra e bastone, dove si narra delle fatiche e delle meraviglie dell’antico uso della transumanza.
Una storia piccola, quella di un pastore che ridiscende un fiume in piena abbracciato al suo agnellino, che in quel fiume ci era scivolato; che durante la transumanza qualche animale può anche morire, si può perdere, succede! Ma il primo pensiero di un pastore è cercare di salvarlo l’animale, perché uomo e animale transumano assieme…perché transumanza e migrazione suonano accordi simili.
Attorno a questo semplice evento drammatico, collocato in un luogo e in un tempo non ben definiti, si dipana il racconto che si allarga, con momenti giusto un pò polemici e satirici, senza mai scadere nel comizio, senza mai esprimere giudizi lapidari, anche facili quando il potere è quello che abbiamo attorno.
Nel nostro racconto la transumanza assume un valore epico e simbolico di possibile strada da percorrere per arginare il degrado sociale e ambientale che i grandi poteri, economico e politico, non riescono, o non vogliono, arginare.
Un lavoro a metà tra il ‘cunto’ della tradizione orale, da cui attinge modi e stili narrativi e l’orazione civile, con la particolarità che lo spettacolo può essere rappresentato sia su palco che in strada: non solo il pubblico che ‘sceglie’ di andare a teatro, ma anche la comunità che si raccoglie attorno al cantastorie per ascoltare e
discutere, …magari….
Crediamo che il racconto del cantastorie, quando si lega al racconto stesso della vita quotidiana, ai problemi del presente e alle speranze del futuro, diventi un atto creativo della contemporaneità e non uno sterile culto di un passato da idealizzare. Le tradizioni si compiono nel futuro, servono a ‘tirare avanti’ e non a ‘voltarsi indietro’.”
(Fabrizio Pugliese)

Durante la serata, Raffaele Tedesco esporrà “TAG”: progetto grafico legato al mondo dei social.

Per informazioni e prenotazioni: 3483819266 – zeromeccanico@libero.it

Settimo appuntamento Bu-io / Bu-tu. Quando il buio non fa paura.
Sabato 13 maggio ore 21:00

Sabato 6 maggio alle ore 20 festeggeremo a modo nostro l’ ultimo appuntamento della prima edizione della rassegna indipendente “Piccole ContaminAzioni”.
In scena Francesco Cortese e Ottavia Perrone con l’anteprima della nuova produzione per bambini: BU-IO/BU-TU.
Uno spettacolo che parla di paura e diversità … quella diversità che, però, al buio non si vede! E allora, la diversità esiste?
Lo spettacolo è nato da una ricerca sul mondo dei bambini e l’ancestrale paura del buio, la loro idea di “io” e “tu” e ora,per ZeroMeccanico Teatro, è arrivato il momento di sperimentare i primi risultati di questo percorso.
Lo spettacolo è adatto a bambini dai 4 anni ai 339!
È consigliata la prenotazione.

BU-IO/BU-TU
di e con: Ottavia Perrone, Francesco Cortese
luci e suoni: Elisabetta De Martino

scarabocchio2Sesto appuntamento SCARABOCCHIO
Sabato 22 aprile ore 18

Sabato 22 aprile alle ore 18 aspettiamo i vostri bambini con l’abbigliamento che più preferiamo, quello che li rende più liberi …abiti comodi e che si possano sporcare.
Perché?
C’è “SCARABOCCHIO”, il penultimo appuntamento di Piccole ContaminAzioni, la rassegna indipendente dedicata ai bambini a cura di ZeroMeccanico Teatro.
“SCARABOCCHIO” è:
– un laboratorio condotto da Ottavia Perrone e Francesco Cortese, – giocare con le macchie, i colori, i segni e le parole per trasformarli in di-segni,
– un’esperienza che trasforma all’improvviso un punto in un fiore, due rettangoli in grattacieli seguendo varie proposte musicali e stimolando allo stesso tempo l’espressione fisica e la sensibilità interiore dei bambini,
– allenare gli occhi a vedere, le orecchie a sentire, le mani a toccare!
Le opere d’arte realizzate durante il laboratorio verrano esposte in forma di mostra durante l’ultimo appuntamento di Piccole ContaminAzioni.

contaminazioni_sonoQuinto appuntamento SONO CIO’ CHE MANGIO
Sabato 8 aprile ore 18

Lo diceva Feuerbach… e noi lo prendiamo alla lettera!
“SONO CIò CHE MANGIO” per la rassegna Piccole Contaminazioni.
Un laboratorio per scoprire frutta e ortaggi da nuovi punti di vista grazie al nutrizionista Domenico D’Addurno e alla biologa Francesca Agbacou.
In un’esplosione di colori, giochi e sapori i bambini realizzeranno una mappatura di se stessi, del proprio corpo e della propria personalità, cercando di rispondere alla domanda filosofica “io chi sono?”

Quarto appuntamento LE BESTORIE DI CHIARA
Sabato 25 marzo ore 18

Sabato 25 marzo l’illustratrice Chiara Spinelli e le sue “Bestorie” saranno ospiti di Piccole ContaminAzioni. Che si tratti di una casa che cammina, di un gelato con i piedi, di una scarpa da cui esce fumo, oppure un albero con una mano per radice, le immagini di Chiara Spinelli sono fiabe giocose. Romantica, colorata, raffinata, Chiara Spinelli lavora di matita, di segno e di campitura elaborando soluzioni formali sintetiche ed efficaci. Nel suo fantasticare ritroviamo il nostro desiderio di viaggiare con la mente e di diventare noi stessi protagonisti delle sue passeggiate tra le casette colorate, le stradine di città ed i personaggi delicati. I bambini, guidati da Chiara Spinelli, creeranno animali fantastici a partire da forme semplici per popolare un’unica grande storia.

contaminazioni_donnearte

Appuntamento DONNE, ARTE E MARTELLO
Sabato 17 marzo ore 21

contaminazioni_1bFESTA D’APERTURA
SABATO 11 FEBBRAIO ORE 18

Piccole ContaminAzioni: “fare per conoscere” e “conoscere per trasformare”.

Partirà sabato 11 febbraio alle ore 18 presso SPAZIO.ZERO a Gallipoli, la rassegna artistica indipendente dedicata al mondo dell’infanzia: “Piccole ContaminAzioni”, curata dall’associazione culturale ZeroMeccanico Teatro.
Sono invitati bambini e genitori, per leggere e ascoltare storie strampalate, scoprire libri bizzarri e creare belle e buone composizioni con il laboratorio “Frutta d’autore” dell’associazione “Il Tempo di Momo”, per stimolare il gusto mediante tanti diversi tipi di frutta, che prenderanno forma attraverso la realizzazione di paesaggi, animali e tutto ciò che verrà suggerito dalla fantasia. La frutta sarà anche la base per preparare dei golosi frullati da assaporare tra una creazione e l’altra.

“Fare per conoscere e conoscere per trasformare” sarà il filo conduttore delle contaminazioni che si snoderanno da febbraio fino a maggio e che vedranno in campo non solo attori, ma anche nutrizionisti, biologi, illustratori e giovani pasticceri. Piccole ContaminAzioni è una rassegna di esperienze sensoriali, un progetto ideato da Ottavia Perrone e Francesco Cortese con l’obiettivo di fornire ai bambini stimoli alternativi per sperimentare nuovi linguaggi espressivi, seguendo il percorso di pedagogisti come Bruno Munari, Gianni Rodari e Hervé Tullet.
Partire dai colori per giungere ai segni e trasformarli in disegni o bellissimi scarabocchi, conoscere e riconoscere sé stessi attraverso un arancio, una mela o un carciofo, scoprire la realtà ad occhi chiusi per capire se è fatta di mattoni o zucchero filato, seguire il segno bizzarro di una illustratrice e scovare nuove storie. Questo e molto altro ancora faranno i bambini, guidati da Ottavia Perrone e Francesco Cortese con gli interventi del nutrizionista Domenico D’addurno, la biologa Francesca Agbacou, l’illustratrice Chiara Spinelli e l’associazione Il Tempo di Momo.

contaminazioni_justalovesongAppuntamento JUSTA LOVE SONG
Sabato 28 gennaio ore 20:30

Se si chiamano ContaminAzioni, ci sarà un motivo.
Il 28 gennaio con noi e Osvaldo Piliego ci saràFrancesco Spadafora, giornalista e critico musicale, sguardo attento e orecchio acuto.

Per ulteriori informazioni sui laboratori e dettagli sulle modalità di iscrizione: 3483819266 – zeromeccanico@libero.it

[/toggle]

[toggle title=”Jimmy” state=”close”]

zeromeccanico_jimmyAppuntamento JIMMY

Graffiante e provocatorio, lo spettacolo Jimmy, sotto la regia di Ottavia Perrone e Francesco Cortese, rappresenta in pieno lo spirito di resistenza teatrante, che usa l’arte per squarciare il silenzio . Si tratta di una realtà nuova, forte, a tratti brutale, in cui storie di dolore e rabbia, finiscono per diventare rappresentazione pop, attraverso l’uso di un linguaggio semplice, diretto, popolare. Ognuno di noi sente nel profondo della propria anima la voglia di uscire fuori, di gridare, di schiaffeggiare questa realtà beffarda che quotidianamente ci deride lasciandoci soli nel nostro dolore, nelle nostre insicurezze. La cura, è la parola, il tratto, la reazione. In un Sud violentato dall’indifferenza, dove l’amore per la bellezza, la storia e l’arte, vengono ormai soffocati dall’ignoranza e dalla mediocrità, fino quasi a morire, ci sono anime coraggiose che combattono, usando il solo mezzo che nessuno mai potrà sottrargli: LA FORZA DELLA COMUNICAZIONE.

[/toggle]

[toggle title=”S.O.S. / Strade – 1 agosto 2016″ state=”close”]

zeromeccanico_sosstradeAppuntamento “S.O.S.” / “STRADE”
Sabato 1 agosto ore 21:00

Che cosa succede quando i bambini parlano di viaggio. Quanti tipi di viaggi ci sono. E i ragazzi, perché viaggiano. Quanti modi ci sono per conoscere il mondo e chi lo abita. ZERO.SUM ci ha regalato nuovi sorrisi e tante domande, giovani e nuove, come i nostri ragazzi: il nostro esercito di gioia. Crescere è la rivoluzione più grande. Grazie a Emanuela Verardi e Pierluigi Caputo…il 1° agosto saremo in scena sotto le stelle presso l’Ecoresort Le Sirené

[/toggle]

[toggle title=”Orwell Circus – 16 Luglio 2016″ state=”close”]

zeromeccanico_orwellcircusAppuntamento JUSTA LOVE SONG
Sabato 16 luglio ore 21:00

Su Rumorscena, lo sguardo attento e la penna tagliente di Emilio Nigro su Orwell Circus: “Le visioni di George Orwell su futuri possibili risultano spiazzanti per la capacità di aderire, veggenti, all’attuale. Orwell e la società dei guardoni, del controllo sociale per mezzo virtual-mediatico, per mezzo di religioni, per mezzo del consumismo indirizzato. La società della forma, dell’apparenza, dei circuiti borghesi e dei piramidali accessi o dinieghi. Le ipocrisie politiche tradotte in abusi di potere. Il teatro a dirne e disfarne. Rappresentandone per materia vivida e scimmiottando le reticenze, i contorni laminati, le ridicole didascalie regolate a doveri. L’altro occhio, quello dell’artista, osserva, scruta e restituisce alla platea di civili il chiarore dei fenomeni oltre la patina dell’illusione. Giocando, tramite proprio l’illusione, a ricreare destini per prenderne atto, coscienza. Riconoscere e riconoscersi”

https://www.youtube.com/watch?v=GF1x1jPiPYA

[/toggle]

[toggle title=”Zero. Sum – 27 giugno 2016″ state=”close”]

zeromeccanico_zerosumAppuntamento ZERO. SUM
27 giugno ore 17:30

C’è un posto dove l’estate ha tutto un altro sapore.
ZERO.SUM, laboratori teatrali estivi per bambini e ragazzi.
Iniziamo il 27 giugno con i bambini e il 28 giugno con i ragazzi.

[/toggle]

[toggle title=”Esposizione opere Carlo Solidoro – 23 dicembre 2015″ state=”close”]

zeromeccanico_esposizioneAppuntamento Esposizione delle opere dell’artista Carlo Solidoro
23 dicembre dalle ore 19:00

Ultimo avviso. Per gli ultimi impavidi romantici. Per chi non si arrende. Per chi affonda le radici. Per chi vuole staccare gli occhi dalle vetrine…giusto per qualche oretta. Per chi, le scarpe le consuma (ma anche per chi ama la sua auto…oggi niente ZTL a partire dalle ore 18). Per chi si farebbe un bicchiere di vino con noi e per chi berrà solo acqua. Per chi…l’arte contemporanea non la capisco. Per chi vive ‘sta città. Per chi si libera dagli impegni.
PER CHI E’ LIBERO.
Stasera a partire dalle ore 19,00 presso il Laboratorio Urbano Liberal’arte a Gallipoli
— presso Liberalarte Gallipoli.

[/toggle]

[toggle title=”La nostalgia degli imperfetti – 24 maggio 2015″ state=”close”]

zeromeccanico_lanostalgiadegliimperfettiLa nostalgia degli imperfetti
dal 24 maggio al 3 giugno dalle ore 18 alle 20

Ex mercato coperto

[/toggle]

Noi nel mondo

noinelmondoL’Associazione “Noi nel mondo – Onlus” persegue finalità  statutarie di carattere prettamente sociale: inclusione, sostegno alle famiglie, sensibilizzazione nei confronti della disabilità. 

Concetto ispiratore della nostra filosofia è che nessuna inclusione possa avvenire  senza la costruzione di contesti  gioiosi, fiduciosi, aperti che “liberano” le singole individualità: una  fucina di idee, propositi, progetti,  sostenuta da un atteggiamento culturale inclusivo e positivo, in cui prevale la logica del fare e dell’impegno non la logica dell’attesa e del compianto.

A testimonianza di ciò e  grazie ad una solida sinergia fra famiglie e volontari, all’ interno  dell’associazione sono  attivati differenti percorsi di potenziamento delle autonomie e di rafforzamento delle identità: laboratorio teatro, manuale, creativo, canto, corsi di kayak. I laboratori, i cui risultati sono rappresentati in spettacoli vari,  hanno consentito di ottenere risultati pregevoli in termini di conquista personale di abilità e di miglioramento delle relazioni sociali.

L’associazione  “Noi nel mondo – Onlus” si vuole porre come punto di riferimento rassicurante per le famiglie e, allo stesso tempo,  svolge  un continuo e proficuo dialogo e scambio con il territorio: perché, siamo convinti,   la crescita di ogni singolo individuo contribuisce alla crescita dell’intera società.